PER LA TUA PUBBLICITA' SULLE NOSTRE FREQUENZE:
0585 777 625 oppure commerciale@contattoradio.it
Ambiente
Un patto per l'acqua. La parola ai ragazzi
Scritto da Redazione    Venerdì 28 Febbraio 2014 18:44    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente
patto_per_lacqua
Con uno spettacolo conclusivo che si è tenuta lo scorso 14 dicembre nei locali della scuola media “Leopardi”, si è concluso il Progetto Educativo Ambientale, promosso dalla Regione Toscana “Un patto per l'acqua”, a cui hanno partecipato gli alunni di alcune scuole del comune di Carrara; le primarie “Finelli”, “Rodari”, “Chiesa” e “Pascoli” e le secondarie di primo grado “Leopardi” e “Da Vinci”.
Obiettivo del progetto la sensibilizzazione sul tema dell'acqua e sulla sua importanza per l'uomo e per il pianeta, attraverso lezioni in classe ed all'aperto nei pressi dei corsi d'acqua.
Oltre ai ragazzi ed ai loro docenti, hanno partecipato al progetto anche alcune associazioni, come “il Bivacco” di Massa.   Ci siamo fatti raccontare direttamente dai protagonisti, i ragazzi, i dettagli di questa loro esperienza, educativa sì, ma anche divertente.   In particolare, siamo andati ad intervistare gli alunni della V B della scuola primaria Finelli, seguiti nel progetto dall'insegnante Sara Meloni.
Vi lasciamo dunque alle interviste, realizzate da Giuliano Faggioni

ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Speciale Un Patto Per l'Acqua .mp3)Percorso educativo ambientale "Un patto per l'acqua"Interviste di Giuliano Faggioni5810 Kb
 
Legambiente: "Putamorsi deve dimettersi"
Scritto da Reedazione    Lunedì 17 Febbraio 2014 19:00    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente

 

Durissimo attacco di Legambiente Toscana al Presidente del Parco delle Apuane Alberto Putamorsi, dopo le dichiarazioni rilasciate da quest'ultimo alla stampa sulla perdita di posti di lavoro che il piano paesaggistico adottato dalla Regione comporterebbe per le cave presenti all'interno del parco.

Putamorsi, secondo gli ambientalisti, dovrebbe dimettersi “da un ruolo che non conosce o sta tenendo in ostaggio per coprire interessi specultativi, consigliandogli di candidarsi a fare l'Assessore al Marmo in qualche amministrazione compiacente o il funzionario in Confindustria". Oltre ad avanzare richiesta di dimissioni per Putamorsi, Legambiente ha avviato anche una petizione online rivolta al Presidente della Regione per chiedere la rimozione del Presidente del Parco.

Tutti i dettagli li trovate a fondo pagina nel servizio di Matteo Bartolini, che ha raccolto anche le opinioni di Matteo Tollini, responsabile parchi per Legambiente Toscana.

 

 


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Legambiente vs Putamorsi 17022014.mp3)Il servizio di Matteo BartoliniAscolta o scarica il file1803 Kb
 
Anche i tedeschi firmano per salvare le Apuane
Scritto da Redazione    Martedì 28 Gennaio 2014 18:41    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente

alpi_apuaneÈ arrivato anche in Germania il dibattito sollevato dagli ambientalisti toscani sulla tutela delle Alpi Apuane. La traduzione della petizione lanciata sulla piattaforma Avaaz.org dal massese Giulio Milani, ha visto una risposta anche del popolo tedesco all'appello che chiede la chiusura delle cave e la conversione dell'economia in forme sostenibili.
Non è la prima volta che i tedeschi sostengono la causa del comitato "Salviamo le Apuane":
il settimanale Der Spiegel, la radio nazionale tedesca e la Süddeutsche Zeitung, avevano dato spazio alle cave di Carrara  e alla  «maledizione del marmo, il più grande disastro ambientale d’Europa», come venne definita dalla testata tedesca che intervistò il prof. Elia Pegollo, anima del comitato Salviamo le Apuane. 
Ci racconta tutto nel suo servizio Melania Carnevali.



ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Salviamo le apuane (M. Carnevali).mp3)Salviamo le apuane, la petizione arriva in germaniadi Melania Carnevali651 Kb
 
Maltempo, Volpi fa il punto
Scritto da Redazione    Venerdì 24 Gennaio 2014 19:24    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente

volpiIl sindaco di Massa Alessandro Volpi ha convocato una conferenza stampa per fare il punto della situazione post maltempo e riferire dell'incontro con la Regione Toscana. Iniziati ieri i lavori di messa in sicurezza del versante dove si è verificata la prima frana che andranno avanti giorno e notte, fino a domenica, per riaprire il prima possibile la strada comunale, ora chiusa al traffico.
Intanto, per quanto riguarda la ricerca di finanziamenti, la Regione ha fatto sapere che inserirà il territorio nel decreto regionale di calamita naturale, che verrà assorbito anche da quello nazionale.

Ci racconta tutto nel suo servizio Melania Carnevali.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Danni del maltempo (M.Carnevali).mp3)Maltempo, la conta dei dannidi Melania Carnevali2004 Kb
 
Lorenzetti: comuni impotenti su dissesto del territorio
Scritto da Redazione    Martedì 21 Gennaio 2014 18:30    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente

frane versiliaLe violenti piogge dei giorni scorsi hanno messo nuovamente in ginocchio molti territori. La Versilia è tra le aree più colpite. Da questa mattina, in particolare, Stazzema è isolata dal resto della Versilia. Una frana avvenuta in località Iacco ha determinato la chiusura della provinciale e al momento si può raggiungere Stazzema solo dal versante di Massa o dalla Garfagnana.

Moltissime la frane a Pietrasanta, la più grave delle quali nella frazione di Vitoio, dove si è dovuto ripristinare un sentiero pedonale per permettere il transito dei 25 residenti. Sui luoghi colpiti dal dissesto idrogeologico nel pomeriggio si è recato anche il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

Molti disagi anche nelle province di La Spezia e di Massa-Carrara. Qui, nel comune di Montignoso, sarà necessario intervenire nuovamente sulla paleofrana di Corsanico, come ha spiegato ai nostri microfoni l'assessore ai lavori pubblici Gianni Lorenzetti, nel notiziario del pomeriggio.

Le molte frane e situazioni di disagio hanno riaperto la riflessione sui vincoli di spesa imposti ai comuni dal patto di stabilità che rendono impossibili gli interventi sul territorio e sulla mancanza di risorse. "Da soli i comuni non ce la fanno - ha detto Lorenzetti ai nostri microfoni - serve l'intervento dello Stato".


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (1Gianni_lorenzetti_corsanico.mp3)L'assessore Gianni Lorenzetti sulla frana di CorsanicoAscolta o scarica l'intervista1284 Kb
Scarica questo file (2Gianni_lorenzetti_DISSESTO.mp3)Lorenzetti sulle risorse per il dissesto e il patto di stabilitàAscolta o scarica l'intervista1624 Kb
 


Pagina 4 di 8

CONTATTO RADIO

Sede legale, amministrazione, redazione e studi:
Via Loris Giorgi 3 - 54033 - Carrara (MS) - ITALY

Materiale promo audio e riviste:
c.a: Simone Lazzaroni

Telefoni: (+39) 0585 777625