PER LA TUA PUBBLICITA' SULLE NOSTRE FREQUENZE:
0585 777 625 oppure commerciale@contattoradio.it
Ambiente
La Spezia. No al carbone, Si alle rinnovabili
Scritto da Redazione    Martedì 29 Ottobre 2013 19:38    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente
DOMANI SI TERRA' A LA SPEZIA UN'IMPORTANTE INCONTRO SUL TEMA DELLA CENTRALE A CARBONE DI ENEL
"Goletta Verde e Legambiente alla Spezia per dire No al Carbone, Si alle Energie rinnovabili"
L'APPUNTAMENTO E' alle ore 17 presso la sala consigliare della Provincia Via Veneto 2
Presiederà l'incontro: Stefano Sarti Vice Presidente Legambiente Liguria
Interverranno:
Santo Grammatico Presidente Legambiente Liguria
Marco Grondacci Esperto Diritto Ambientale
Renzo Guccinelli Assessore all'Energia della Regione Liguria
Edoardo Zanchini Vice Presidente Nazionale Legambiente
È previsto anche l' intervento dell'Assessore all'Ambiente del Comune della Spezia, Davide Natale
Durante l'incontro Sarà proiettato e commentato un filmato sulla Centrale Enel della Spezia a cura del Comitato SpeziaViaDalCarbone
Matteo Bartolini ha raggiunto telefonicamente Daniela Patrucco, ambasciatrice del Comitato per chiederle quale sarà la posizione che porteranno domani al convegno e per fare il punto più in generale della battaglia che i vari comitati diffusi in giro per l'italia stanno portando avanti su questo tema.
Daniela Patrucco, nella lunga intervista che abbiamo realizzato, esprime anche un giudizio sulla politica del governo Letta sul tema.
Ascoltiamo dunque l'intervista.
centrale enel la spezia

E' fissato per domani, 30 ottobre alle ore 17 presso la sala consigliare della Provincia, in Via Veneto 2, l'incontro organizzato da Goletta Verde e Legambiente per dire "No al Carbone, Sì alle Energie rinnovabili".

Presiederà l'incontro: Stefano Sarti Vice Presidente Legambiente Liguria. Interverranno: Santo Grammatico, Presidente Legambiente Liguria, Marco Grondacci, Esperto Diritto Ambientale, Renzo Guccinelli, Assessore all'Energia della Regione Liguria, Edoardo Zanchini, Vice Presidente Nazionale Legambiente. È previsto anche l' intervento dell'Assessore all'Ambiente del Comune della Spezia, Davide Natale. Durante l'incontro sarà proiettato e commentato un filmato sulla Centrale Enel della Spezia a cura del Comitato SpeziaViaDalCarbone.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Daniela Patrucco, ambasciatrice del Comitato, per chiederle quale sarà la posizione che porteranno al convegno e per fare il punto più in generale della battaglia che i vari comitati diffusi in giro per l'italia stanno portando avanti su questo tema. Daniela Patrucco, nella lunga intervista che abbiamo realizzato, esprime anche un giudizio sulla politica del governo Letta sul tema.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (DanielaPatruccoMELTIN29102013.mp3)Comitato Spezia via dal carboneIntervista a Daniela Patrucco17395 Kb
 
Clorofilla Film Fest, nuova linfa al cinema
Scritto da Redazione    Mercoledì 09 Ottobre 2013 17:41    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente

clorofilla Si terrà a Firenze l'ultima tappa del Clorofilla Film Festival, un percorso cinematografico nato all'interno di Festambiente, che da 12 anni propone un viaggio per scoprire con occhi diversi l'ambiente, la natua e le relazioni umane.
Da venerdì 11 fino a domenica 13 ottobre, lo Spazio Alfieri, cinema storico fiorentino che riapre dopo 7 anni di inattività, ospiterà questa rassegna che inizierà venerdì 11 alle ore 18 con la proiezione del film "Ultima chiamata" di Enrico Cerasuolo e si chiuderà con domenica sera con la premiazione dei vincitori del concorso indetto anche quest'anno dal Clorofilla Film Fest e con le "Recinzioni" del critico cinematografico "sui generis" Johnny Palomba.

Simonetta Grechi, che fa parte dell'organizzazione del Clorofilla Film Fest, è stata ospite a Meltin Pop e ci ha spiegato come è nato il Festival e di come la proposta del cinema italiano sui temi ambientali sia sempre maggiore e di qualità. Non ci sono solo i documentari che prendono in considerazione le tematiche ecologiste ma anche, per esempio, i film di animazione dedicati ad un pubblico più giovane (ma non solo). Tra i titoli proposti, tanta l'attenzione anche verso gli aspetti sociali, sui rapporti e il rispetto tra uomini e culture, perchè ambiente non è solo natura ma anche le persone che lo abitano e lo vivono.

Il biglietto giornaliero d'ingresso è di 5 euro e darà diritto alle proiezioni pomeridiane e serali. Per conoscere l'intera programmazione è possibile consultare il sito www.spazioalfieri.it

cinema storico di Firenze che ha riaperto nei giorni scorsi dopo sette anni. - See more at: http://www.greenreport.it/news/comunicazione/cinema-green-il-clorofilla-film-festival-sbarca-a-firenze/#prettyPhoto

Si terrà a Firenze l’ultima tappa del percorso cinematografico proposto dal Clorofilla Film Festival e realizzato da Legambiente, iniziato a giugno con Festambiente Vicenza. Le proiezioni della rassegna cinematografica, previste dal giorno 11 fino al giorno 13 ottobre,  si terranno allo spazio Alfieri, cinema storico di Firenze che ha riaperto nei giorni scorsi dopo sette anni.

«Questa rassegna risponde in modo appropriato e colto a bisogni profondi della nostra città capoluogo – ha dichiarato Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana -. Non sembri un paradosso, ma a Firenze c’è tanta fame di cultura, in un momento in cui più dura morde la crisi sociale ed economica, qui come altrove nel nostro Paese. Siamo pertanto onorati di compartecipare alla rinascita di uno spazio cinefilo storico come l’Alfieri di Firenze, e, per di più con produzioni indipendenti a tema socio/ambientale».

Si tratta infatti di una serie di documentari, corti e film che attraverseranno diverse tematiche ambientali: dall’inquinamento ai cambiamenti climatici passando per il tema delicato e quanto mai attuale dell’immigrazione affrontato in modo trasversale. Il primo film in programma (venerdì 11, ore 18) è “Ultima chiamata”, di Enrico Cerasuolo, mentre domenica sera alle 22,30 si terminerà con le premiazioni dell’edizione 2013 e le “Recinzioni” del critico cinematografico Johnny Palomba.

Tra le proiezioni in programma figurano anche il vincitore del “Premio creatività”, quello del “miglior corto italiano Bifest 2013” e la “menzione Legambiente a Cinemambiente 2013”. Il biglietto giornaliero d’ingresso sarà di 5 euro, e darà diritto alla visione delle proiezioni pomeridiane e serali. Per conoscere l’intera programmazione è possibile consultare il sito internet www.spazioalfieri.it.

- See more at: http://www.greenreport.it/news/comunicazione/cinema-green-il-clorofilla-film-festival-sbarca-a-firenze/#prettyPhoto

Si terrà a Firenze l’ultima tappa del percorso cinematografico proposto dal Clorofilla Film Festival e realizzato da Legambiente, iniziato a giugno con Festambiente Vicenza. Le proiezioni della rassegna cinematografica, previste dal giorno 11 fino al giorno 13 ottobre,  si terranno allo spazio Alfieri, cinema storico di Firenze che ha riaperto nei giorni scorsi dopo sette anni.

«Questa rassegna risponde in modo appropriato e colto a bisogni profondi della nostra città capoluogo – ha dichiarato Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana -. Non sembri un paradosso, ma a Firenze c’è tanta fame di cultura, in un momento in cui più dura morde la crisi sociale ed economica, qui come altrove nel nostro Paese. Siamo pertanto onorati di compartecipare alla rinascita di uno spazio cinefilo storico come l’Alfieri di Firenze, e, per di più con produzioni indipendenti a tema socio/ambientale».

Si tratta infatti di una serie di documentari, corti e film che attraverseranno diverse tematiche ambientali: dall’inquinamento ai cambiamenti climatici passando per il tema delicato e quanto mai attuale dell’immigrazione affrontato in modo trasversale. Il primo film in programma (venerdì 11, ore 18) è “Ultima chiamata”, di Enrico Cerasuolo, mentre domenica sera alle 22,30 si terminerà con le premiazioni dell’edizione 2013 e le “Recinzioni” del critico cinematografico Johnny Palomba.

Tra le proiezioni in programma figurano anche il vincitore del “Premio creatività”, quello del “miglior corto italiano Bifest 2013” e la “menzione Legambiente a Cinemambiente 2013”. Il biglietto giornaliero d’ingresso sarà di 5 euro, e darà diritto alla visione delle proiezioni pomeridiane e serali. Per conoscere l’intera programmazione è possibile consultare il sito internet www.spazioalfieri.it.

- See more at: http://www.greenreport.it/news/comunicazione/cinema-green-il-clorofilla-film-festival-sbarca-a-firenze/#prettyPhoto

Si terrà a Firenze l’ultima tappa del percorso cinematografico proposto dal Clorofilla Film Festival e realizzato da Legambiente, iniziato a giugno con Festambiente Vicenza. Le proiezioni della rassegna cinematografica, previste dal giorno 11 fino al giorno 13 ottobre,  si terranno allo spazio Alfieri, cinema storico di Firenze che ha riaperto nei giorni scorsi dopo sette anni.

«Questa rassegna risponde in modo appropriato e colto a bisogni profondi della nostra città capoluogo – ha dichiarato Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana -. Non sembri un paradosso, ma a Firenze c’è tanta fame di cultura, in un momento in cui più dura morde la crisi sociale ed economica, qui come altrove nel nostro Paese. Siamo pertanto onorati di compartecipare alla rinascita di uno spazio cinefilo storico come l’Alfieri di Firenze, e, per di più con produzioni indipendenti a tema socio/ambientale».

Si tratta infatti di una serie di documentari, corti e film che attraverseranno diverse tematiche ambientali: dall’inquinamento ai cambiamenti climatici passando per il tema delicato e quanto mai attuale dell’immigrazione affrontato in modo trasversale. Il primo film in programma (venerdì 11, ore 18) è “Ultima chiamata”, di Enrico Cerasuolo, mentre domenica sera alle 22,30 si terminerà con le premiazioni dell’edizione 2013 e le “Recinzioni” del critico cinematografico Johnny Palomba.

Tra le proiezioni in programma figurano anche il vincitore del “Premio creatività”, quello del “miglior corto italiano Bifest 2013” e la “menzione Legambiente a Cinemambiente 2013”. Il biglietto giornaliero d’ingresso sarà di 5 euro, e darà diritto alla visione delle proiezioni pomeridiane e serali. Per conoscere l’intera programmazione è possibile consultare il sito internet www.spazioalfieri.it.

- See more at: http://www.greenreport.it/news/comunicazione/cinema-green-il-clorofilla-film-festival-sbarca-a-firenze/#prettyPhoto

ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (clorofilla film fest.mp3)Clorofilla Film FestivalIntervista a Simonetta Grechi5668 Kb
 
"Volontari per natura" al Lago di Porta
Scritto da Redazione    Mercoledì 28 Agosto 2013 15:10    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente


Sabato 31 agosto si terrà la terza ed ultima giornata estiva di "Volontari per natura" al Lago di Porta organizzata dal Circolo Legambiente di Massa e Montignoso per eseguire interventi di  riqualificazione nell'ANPIL Lago di Porta.

Dopo aver ripulito dalle erbe infestanti il sentiero della torretta medicea ed asportato rifiuti dalla fossa fiorentina, è la volta di ripulire i cartelli illustrativi presenti nel parco. Armati di secchio, sapone e spugne, i volontari rimetteranno in sesto i cartelli informativi,
disseminati lungo l'anello, utili per conoscere le caratteristiche dell'Area Protetta.

Andrea Casprini, direttore del circolo, spiega l'iniziativa: "Legambiente si caratterizza per il suo impegno ambientalista facendo e promuovendo azioni in difesa dell'ambiente. Le iniziative di volontariato che da anni facciamo sul Lago di Porta, hanno questo scopo ed è per noi un modo di fare politica, costruendo azioni concrete di cambiamento per il bene dell'ambiente e dell'uomo che vi abita. Proprio partendo dai piccoli gesti e dalle azioni portate avanti con caparbietà, potremmo in futuro contare su un'area naturalistica sempre più importante"

Un motivo in più per partecipare è la possibilità godere di un grande spettacolo della natura: le migliaia di rondini che, nelle ore precedenti al tramonto tramonto, sorvoleranno l'area del Lago, pronte ad continuare il viaggio di ritorno verso il continente africano.

Il lavoro di volontariato durerà dalle 16:00 alle 18:00 e si consigliano abiti e vestiti comodi. Il circolo Legambiente fornirà a tutti il necessario per eseguire i lavori.

Il circolo Legambiente di Massa e Montignoso coglie, inoltre, l'occasione per ringraziare Giuseppe del Giudice, promotore di queste giornate.
Per informazioni scriteve a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Farmoplant, 25 anni dopo
Scritto da Giuliano Faggioni    Mercoledì 17 Luglio 2013 17:50    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente
Ricorre oggi il 25° anniversario della duplice esplosione che coinvolse, il 17 luglio 1988, l'impianto "formulati liquidi" dello stabilimento Farmoplant del gruppo Montedison nella zona industriale di Massa-Carrara. La popolazione delle due città venne svegliata quella mattina da due tremendi boati, il primo alle 06:10 ed il secondo a pochi minuti di distanza. Due esplosioni che comportarono un grande spavento ed un fuggi fuggi generale dalla provincia apuana. Le proteste seguite a quell'incidente porteranno poi alla definitiva chiusura dello stabilimento massese sui cui la popolazione locale si era già espressa con un referendum consultivo un anno prima. Le conseguenze della presenza della Farmoplant a Massa, invece, saranno oggetto di discussione negli anni a seguire fino alla recente sentenza che ha liquidato in maniera irrisoria i comuni di Massa e Carrara per i danni ambientali.

Abbiamo ripercorso i fatti di quella giornata - quando la nube conseguente all'incendio si espanse sulla Versilia, sulla Lunigiana e sulla provincia della Spezia - con Marcello Palagi esponente dell'allora Assemblea permanente dei cittadini di Massa-Carrara e co-autore insieme a Luigi Mara e Gianni Tognoni, del libro "Da Bhopal alla Farmoplant: Crimini e chimica di morte".

Di seguito trovate l'intervista andata in onda durante Meltin Pop.

ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Marcello Palagi.mp3)Marcello Palagi a Meltin PopAscolta l'intervista5482 Kb
 
Pronti, partenza, Rumundu!
Scritto da Francesca Ghio    Martedì 11 Giugno 2013 17:37    PDF Stampa E-mail
Notizie - Ambiente
rumundu
Un ragazzo, una bicicletta, 30mila chilometri e 365 giorni a disposizione. È partita l’8 giugno dalla Sardegna l’avventura di Stefano Cucca, 34 anni, consulente strategico e docente di management. Con un’azienda avviata, lascia tutto per realizzare il suo progetto: fare il giro del mondo su due ruote alla ricerca di storie di vita sostenibili.
Ogni giorno il racconto di esempi virtuosi da tutto il pianeta dalla viva voce del suo protagonista su una piattaforma real-time e social. Un progetto di narrazione lenta georeferenziata, basato sul crowdfunding e sul contributo concreto della community sostenibile mondiale: già centinaia i messaggi green e le offerte di ospitalità arrivate da tutto il pianeta, così come le prime donazioni per sostenere il tour. 

Stili sostenibili, quindi, che si muovono in controtendenza rispetto all’imperante modello consumistico, espressi in tutte le loro forme nelle varie parti del nostro pianeta, da chi ha deciso di vivere in un ecovillaggio all'amministratore delegato di una multinazionale che "dovrebbe" fare i conti con la responsabilità sociale d’impresa. Storie e persone a cui RUMUNDU dà voce attraverso la piattaforma real time e social www.rumundu.com, sulla quale le persone possono seguire il tour e interagire con altri appassionati al fine di costituire una vera community sostenibile, per riscoprire, valorizzare e diffondere una virtù troppo spesso dimenticata: il buon senso.

Sentiamo il racconto del progetto Rumundu direttamente dalla voce del suo protagonista, Stefano Cocca, intervistato a Meltin Pop.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (rumundu.mp3)Parte l'avventura RumunduIntervista a Stefano Cocca11886 Kb
 


Pagina 6 di 8

CONTATTO RADIO

Sede legale, amministrazione, redazione e studi:
Via Loris Giorgi 3 - 54033 - Carrara (MS) - ITALY

Materiale promo audio e riviste:
c.a: Simone Lazzaroni

Telefoni: (+39) 0585 777625