PER LA TUA PUBBLICITA' SULLE NOSTRE FREQUENZE:
0585 777 625 oppure commerciale@contattoradio.it
Associazioni
Scuola bene comune o scuola azienda ?
Scritto da Redazione    Giovedì 17 Gennaio 2013 10:18    PDF Stampa E-mail
Notizie - Associazioni

E' questo il titolo del convegno che i Cobas scuola e CESP organizzano per mercoledì 23 gennaio dalle 8.30 alle 13.30 presso l'Istituto Alberghiero Minuto di Marina di Massa. Il Convegno è gratuito e da diritto all'esonero dal servizio per il personale docente ed ATA. Parleranno Piero Bernocchi, portavoce nazionale Cobas e Serena Tusini, docente di scuola media ed esponente dei Cobas scuola di Massa-Carrara, che potete sentire nell'intervista in cui presenta il convegno



ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Serena Tusini presenta il convegno.mp3)Serena Tusini presenta il convegno.mp3Serena Tusini Cobas scuola Massa Carrara5730 Kb
 
Immagina la città
Scritto da Redazione    Lunedì 17 Dicembre 2012 10:19    PDF Stampa E-mail
Notizie - Associazioni
Venerdì 21 dicembre alle ore 17 sulle frequenze di Contatto Radio in onda un piccolo speciale con le testimonianze raccolte durante la III edizione de "Il gioco dell'arte" Festival di teatro per l'infanzia organizzato da Stradevarie dal 14 al 21 ottobre scorso. Le voci dei bambini - e non solo - per immaginare la città che vorremmo.
 
Al via il progetto Consumatori Invisibili
Scritto da Redazione    Lunedì 17 Dicembre 2012 09:18    PDF Stampa E-mail
Notizie - Associazioni
Il progetto CONSUMATORI INVISIBILI coordinato dall’Amministrazione provinciale di Massa Carrara e promosso dalle Caritas provinciali, risponde alla necessità sociale ed ecosostenibile, aiutando le famiglie più bisognose della nostra provincia a recuperare gli alimenti destinati al macero dai supermercati ed esercizi commerciali, e ridurre lo spreco alimentare, economizzando le spese di gestione dei rifiuti da una parte, e reinserendo prodotti commestibili ed in buono stato all’interno della catena alimentare, supportando le mense per i poveri.

Il contributo di AMIA, ASMIU e CERMEC si realizza settimanalmente distribuendo e raccogliendo dei contenitori in cui Unicoop Tirreno, Conad, e Copac inseriranno i prodotti alimentari non vendibili per motivi di marketing, che vengono poi gestite presso il centro istituito al mercato ortofrutticolo dai volontari aderenti al progetto (detenuti carcerari destinati al reintegro sociale, ed associazionismo), appositamente formati dall’ASL provinciale. Al centro potranno accedere le associazioni accreditate della provincia, che si occuperanno poi di distribuire gli alimenti a chi ne avrà bisogno.

La promozione del progetto è stata affidata agli studenti del Polo Artistico del Liceo “Artemisia Gentileschi”, che hanno realizzato degli elaborati grafici per comunicare l’iniziativa alla cittadinanza. Il CESVOT ha finanziato il progetto in considerazione dell’alto contributo di solidarietà, e dell’impatto ecologico a kilometro zero.
“In un momento come questo contrassegnato da una crisi economica che ci spinge a riflettere su quanto ognuno di noi ha contribuito allo spreco, giunge al via ufficiale questa iniziativa di solidarietà che ci aiuta anche a dare risposta a chi è nel bisogno, in particolar modo a quelle famiglie che hanno meno possibilità di altre e che ne sentono di più gli effetti” ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali della Provincia di Massa Carrara, Domenico Ceccotti, presente al taglio del nastro insieme a Gabriella Gabrielli assessore alle politiche sociali del Comune di Massa, ed al referente tecnico del progetto Paolo Gemma, espressione delle Caritas che coordineranno le attività operative.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (L'intervista all'Assessore Ceccotti.mp3)L'intervista all'Assessore Ceccotti.mp3L'Assessore Provinciale al Sociale ai nostri microfoni3620 Kb
 
Reportage da Firenze 10+10
Scritto da Redazione WEB    Venerdì 16 Novembre 2012 20:39    PDF Stampa E-mail
Notizie - Associazioni

firenze1010Più di 4 mila participanti, 300 reti e organizzazioni da 28 paesi non solo europei si sono incontrati alla Fortezza da Basso a Firenze dall'8 all11 novembre all'appuntamento Firenze 10+10 (a dieci anni dal SF del 2002) per dibattere e fare strategia insieme per un'altra Europa. Più di 100 incontri e il lancio di nuove reti e campagne pan-europee. Un appello alla mobilitazione unitaria è emerso dalle convergenze, e la proposta di un'agenda comune. Il documento conclusivo chiama ad una "mobilitazione europea permanente che sostenga le lotte per sconfiggere la crisi e costruire un futuro per tutti in Europa e nel mondo. Questa mobilitazione includerà sia azioni di convergenza che mobilitazioni locali." Prossima tappa comune la giornata in occasione del Summit di Primavera dell’Ue che avrà luogo il 23 marzo a Bruxelles. In mezzo il sostegno alla Giornata Mondiale dei Migranti (18 dicembre) alla Mobilitazione Contro la finanziarizzazione della vita e dei beni comuni ( 23-27 Gennaio 2013).

I nostri inviati Luca Federici e Alessandro Ravenna hanno raccolto diverse interviste tra gli attivisti presenti a Firenze. Nei prossimi giorni le pubblicheremo integralmente. Intanto pubblichiamo il primo contributo audio, l'intervista a Laura, attivista fiorentina.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (laura_attivista_fi10_10.mp3)laura_attivista_fi10_10.mp3Intervista ad attivista presente all'evento811 Kb
 
Alla Casa Rossa Occupata si parla di morti in carcere
Scritto da Redazione    Martedì 06 Novembre 2012 19:13    PDF Stampa E-mail
Notizie - Associazioni
Alla Casa Rossa si parla di morti in carcere

Domenica 11 novembre a partire dalle 18.00 alla Casa Rossa Occupata a Montignoso (MS), si terrà un'iniziativa sulle morti in carcere dal titolo "Il sangue che non sporca".

Presente Cira Antignano, madre di Daniele Franceschi, carpentiere viareggino di 36 anni morto il 25 agosto del 2010 nel carcere di Grasse, in Francia, in circostanze mai chiarite.

Ospite anche Cristiano Armati, autore di Cuori Rossi, (Newton Compton Editori 2009), in cui si parla di tutti coloro che nella storia d'Italia hanno pagato con la vita le proprie idee di uguaglianza e di difesa dei diritti dei più deboli: dalla strage di Portella della ginestra, passando per gli anni sessanta e settanta segnati dal sangue, la maggior parte delle volte di ragazzi, fino ad arrivare alla storia di Dax, giovane militante di un centro sociale milanese ucciso a coltellate.
 


Pagina 6 di 11

CONTATTO RADIO

Sede legale, amministrazione, redazione e studi:
Via Loris Giorgi 3 - 54033 - Carrara (MS) - ITALY

Materiale promo audio e riviste:
c.a: Simone Lazzaroni

Telefoni: (+39) 0585 777625