PER LA TUA PUBBLICITA' SULLE NOSTRE FREQUENZE:
0585 777 625 oppure commerciale@contattoradio.it
Lavoro


Lavoratori ex-Syntech. Un Natale amaro
Scritto da Redazione    Mercoledì 04 Dicembre 2013 19:31    PDF Stampa E-mail
Notizie - Lavoro

CassaintegratoContinua la situazione di grave difficoltà dei lavoratori ex Syntech che dal 2 settembre 2012 sono in cassa integrazione straordinaria per cessazione attività.

Oltre alla necessità di trovare un nuovo imprenditore che subentri nell'area per dare prospettive di occupazione, infatti, gli oltre 30 ex Syntech da qualche mese vivono anche la difficoltà di non percepire la Cassa Integrazione.

A tutto ciò si sono aggiunte negli ultimi tempi anche delle difficoltà burocratiche per il rinnovo della cassa, come ha detto ai nostri microfoni Raffaele Angelino, delegato Fim-Cisl reduce dall'incontro avvenuto ieri con il sindaco di Massa Alessandro Volpi.

Una situazione che rischia di perdurare ancora per mesi e che porterà i lavoratori a manifestare a breve tutto il loro disagio.

 


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Raffaele AngelinoMeltinPop4122013.mp3)Raffaele Angelino - RSU ex SyntechAscolta o scarica l'intervista3337 Kb
 
Sciopero. In piazza comizio e contestazione
Scritto da Redazione    Mercoledì 13 Novembre 2013 18:16    PDF Stampa E-mail
Notizie - Lavoro

La contestazione della Casa RossaLa chiusura della manifestazione di Cgil-Cisl e Uil ha vissuto tra il comizio conclusivo di Nicola Nicolosi, segretario nazionale CGIL in piazza Mercurio di fronte ai circa mille partecipanti alla manifestazione e la contestazione del collettivo politico Casa Rossa Occupata che ha prima esposto uno striscione in cui si additava come “provocazione” uno sciopero di sole 4 ore e poi ha fatto un intervento fuori programma al megafono con uno dei suoi giovani esponenti.

Durante la diretta di questa mattina sulle nostre frequenze abbiamo dato voce a Brando, un esponente della Casa Rossa. Abbiamo poi fatto un bilancio conclusivo della mattinata insieme al segretario provinciale della Cisl, Andrea Figaia ed allo stesso Nicola Nicolosi, a cui abbiamo chiesto anche come risponde la Cgil alle sollecitazioni provenienti dalla Casa Rossa. Nella sua risposta Nicolosi non ha mancato di dare una "stoccata" al candidato alla segreteria nazionale del PD, Matteo Renzi, mai tenero con i sindacati.

Sul nostro sito trovate anche il servizio con tutte le voci raccolte durante il corte prima del comizio e della contestazione.

Tutte le interviste sono state realizzate durante la diretta di questa mattina.


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (BrandoCasaRossaOccupata.mp3)Un esponente di Casa Rossa OccupataAscolta o scarica l'intervista3574 Kb
Scarica questo file (CommentoFinaleFigaia_e_Nicolosi.mp3)Andrea Figaia Cisl e Nicola Nicolosi CgilAscolta o scarica l'intervista10794 Kb
 
Sciopero. Le voci dal corteo di Massa
Scritto da Redazione    Mercoledì 13 Novembre 2013 16:40    PDF Stampa E-mail
Notizie - Lavoro

Il corteo sindacale a MassaMolte le voci che abbiamo raccolto durante la diretta andata in onda questa mattina sulle frequenze di Contatto Radio – Popolare Network, per lo sciopero di 4 ore ed il corteo di Cgil, Cisl e Uil.

Abbiamo aperto con l'intervista a Nicola Nicolosi, segreteria nazionale Cgil, che avrebbe poi concluso la manifestazione con il comizio in Piazza Mercurio. Abbiamo poi raccolto molte voci tra i lavoratori e i rappresentanti sindacali locali: da Raffaele di Syntech, a Barbara e Brunella lavoratrici del Carrefour di Massa, a Giulio dei Nuovi Cantieri Apuani di Carrara, ancora ai segretari di Cgil Massa-Carrara, Patrizia Bernieri e Uil Massa-Carrara, Franco Borghini. Tra i (pochi) politici in piazza Paolo Marini, consigliere regionale Federazione della Sinistra, di cui abbiamo raccolto l'opinione, sempre in diretta.

Diversificata la partecipazione allo sciopero, buona in alcuni settori, meno in altri per le normative specifiche di pubblico impiego e sanità ad esempio o per le condizioni di crisi nel commercio. Al corteo, partito da Piazza Garibaldi intorno alle 10.30 hanno partecipato circa mille persone.

In altro servizio daremo conto della conclusione del corteo che ha visto in Piazza Mercurio il comizio di Nicola Nicolosi e la contestazione della Casa Rossa Occupata


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (FrancoBorghiniUil.mp3)Franco Borghini Uil MSAscolta o scarica l'intervista3994 Kb
Scarica questo file (GiulioMarchiNCA_Fiom.mp3)Giulio Marchi FiomAscolta o scarica l'intervista3960 Kb
Scarica questo file (LavoratriciCarrefour.mp3)Barbara e Brunella lavoratrici Carrefour MSAscolta o scarica l'intervista4022 Kb
Scarica questo file (NicolaNicolosiAperturaCorteo.mp3)Nicola Nicolosi alla partenza del corteoAscolta o scarica l'intervista5048 Kb
Scarica questo file (PaoloMariniConsigliereRegionale.mp3)Paolo Marini Consigliere Regionale FDSAscolta o scarica l'intervista2672 Kb
Scarica questo file (PatriziaBernieriCgil.mp3)Patrizia Bernieri Segretaria Cgil MSAscolta o scarica l'intervista6512 Kb
Scarica questo file (RaffaeleAngelinoSyntech.mp3)Un cassaintegrato SyntechAscolta o scarica l'intervista2909 Kb
 
Diritti del lavoro negati alle cave di Carrara
Scritto da Matteo Bartolini    Mercoledì 24 Aprile 2013 17:14    PDF Stampa E-mail
Notizie - Lavoro


ASCOLTA // SCARICA
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Diritti negati alle cave - Matteo Bartolini Contatto Radio.mp3)Diritti del lavoro negati alle cave di CarraraAscolta il servizio di Matteo Bartolini2441 Kb
Scarica questo file (marmo.mp3)Massimo Matteucci dei Cobas Marmo e Gianluca Attuoni di USI/AITAscolta gli interventi6213 Kb
Scarica questo file (MassimoMatteucciCOBAS30042013.mp3)Massimo Matteucci, Cobas del Marmo, ospite a Meltin PopAscolta l'intervista6283 Kb


La denuncia arriva dai segretari dei Cobas del Marmo, Massimo Matteucci, e della Fillea Cgil, Roberto Venturini.
Nel passaggio da una società all'altra di una delle cave carraresi di proprietà del comune ci sarebbe stato un netto peggioramento delle condizioni contrattuali dei lavoratori. Con il mancato rinnovo del contratto di lavoro a due dipendenti e il passaggio a forme precarie, con assunzioni a tempo determinato, per altri 9.
Le aziende in questione sono la società FIORDICHIARA e CMVmarmi, autorizzate al passaggio di cava della prima nei confronti della seconda con una delibera di giunta del febbraio scorso.
Nel rendere nota la vicenda i sindacati riferiscono anche di aver incontratro l'assessore al marmo Andrea Vannucci per chiedere un interessamento dell'amministrazione comunale.

Il problema è che il regolamento degli agri marmiferi del comune di Carrara non prevede di legare la concessione per l'escavazione ed i suoi eventuali passaggi al mantenimento dei diritti dei lavoratori. Su questo i sindacati hanno chiesto al comune di modificare il regolamento e non hanno escluso nei prossimi giorni iniziative di lotta sulla vicenda.
Ascolta il servizio realizzato da Matteo Bartolini.

 
Lavoratori ex-Eaton. Nessuna soluzione in vista.
Scritto da Redazione    Mercoledì 13 Febbraio 2013 11:03    PDF Stampa E-mail
Notizie - Lavoro

Molti interventi, molte riflessioni... ma nessuna soluzione in vista. Si potrebbe riassumere così la giornata di ieri che ha visto gli ex-lavoratori Eaton di Massa (250 ancora in cerca di occupazione) confrontarsi con istituzioni locali e candidati al Parlamento sul tema "Eaton, quale futuro ?" al Teatrino dei Servi. Dopo l'introduzione di Giovacchino Pitanti, ex Rsu della fabbrica, si sono succeduti gli interventi di molti esponenti politici tra cui il sindaco di Massa, Roberto Pucci, l'on. Andrea Rigoni, la capolista di Sel alla Camera Martina Nardi, il consigliere regionale della Federazione della Sinistra Paolo Marini. Molti spunti di riflessione, qualche accenno di autocritica - come ad esempio nell'intervento dell'Assessore Provinciale alle attività produttive Paolo Baldini - ma, come dett,o nessuna soluzione. Tutti hanno insistito sulla necessità che la proprietà dell'area, ancora in mano alla multinazionale Usa, venga acquisita dalla Regione, ma gli interventi hanno evidenziato anche che questo percorso avrà tempi lunghi e difficilmente potrà portare risposte occupazionali agli Ex-Eaton. Per i quali si pone invece il problema degli ammortizzatori sociali. A 4 anni dal licenziamento di tutte le maestranze (avvenuto il 9 ottobre 2008) e di fronte alla spending review che ha ridotto le risorse per la cassa integrazione e la mobilità in deroga non è chiaro per quanti lavoratori ci sarà un sostegno economico anche per il futuro. Nell'incontro pochi gli interventi degli ex-operai dello stabilimento massese. Oltre ai sindacalisti chi ha preso parola lo ha fatto soprattutto per esprimere la propria delusione nei confronti della politica, come Pietro Fabiani, che ha sottolineato la difficoltà anche a vivere la quotidianità fatta di bollette, Imu, tasse sui rifiuti, ecc. Una delusione, però, che non sembra poter trovare uno sbocco a breve e che ha fatto suonare il richiamo di Giovacchino Pitanti ai suoi colleghi, in apertura dei lavori, "a mantenere l'unità tra lavoratori" più come un auspicio che come una carta concreta da giocare da parte dei sindacati per riaprire la partita.

 


Pagina 10 di 12

CONTATTO RADIO

Sede legale, amministrazione, redazione e studi:
Via Loris Giorgi 3 - 54033 - Carrara (MS) - ITALY

Materiale promo audio e riviste:
c.a: Simone Lazzaroni

Telefoni: (+39) 0585 777625